Giovedì 21 marzo, le prime pagine dei giornali

Dal Corriere a Repubblica alla Stampa, e dal Fatto al Messaggero, ecco come i quotidiani presentano le principali notizie di giornata

Sulle prime pagine dei giornali di oggi, 21 marzo, la follia criminale dell’uomo che stava per commettere una strage sul pullman che trasportava una scolaresca nel Milanese, in nome, di una “vendetta per i migranti che muoiono in mare”.

Si tratta dell’autista, un senegalese che da quindici anni ha la cittadinanza italiana, il quale ha preso in ostaggio e immobilizzato i 51 ragazzi in gita facendo capire che avrebbe commesso una strage, cosa per per fortuna non è successa. Grazie anche alla prontezza di uno degli adolescenti che è riuscito a chiamare i genitori e la polizia. Le forze dell’ordine, intervenute, hanno liberato i ragazzini, tutti sani e salvi, sebbene non siano riuscite a impedire che l’autista desse alle fiamme il pullman, ormai vuoto.

L’altra notizia del giorno riguarda Roma: è stato arrestato il presidente del Consiglio comunale, Marcello De Vito (M5S), accusato di aver intascato tangenti per favorire i progetti dei costruttori del nuovo stadio della Roma a Tor di Valle. Infine Salvini: il ministro dell’Interno “assolto” anche dall’Aula del Senato sul caso dei migranti della nave Diciotti. La politica nega al tribunale dei ministri l’autorizzazione a procedere nei confronti del leader leghista.