Giovedì 14 marzo, le prime pagine dei giornali

Dal Corriere a Repubblica alla Stampa, e dal Fatto al Messaggero, ecco come i quotidiani presentano le principali notizie di giornata.

Sulle prime pagine dei giornali di oggi, 14 marzo, il caso dello sconto di pena all’uomo che ha ucciso la moglie. È già la seconda volta che accade nell’arco di pochi giorni. I giudici sono nella bufera. Dopo tanto parlare di femminicidio si applicano dimezzamenti delle pene perché l’assassino “era deluso” oppure “in una tempesta emotiva”.

Da Londra la notizia sulla Brexit: il caos e l’indecisione fra la classe politica inglese è così forte che quasi certamente a questo punto si va verso un rinvio dell’uscita del Paese da ogni forma di mercato comune con l’Unione europea.

Segnaliamo la prima pagina di Repubblica: “Noi, i ragazzi che non vogliono morire di clima“, intervista a Greta, la ragazza svedese simbolo della nuovo lotta ecologista degli adolescenti di tutto il mondo industrializzato. Domani ci saranno manifestazioni in contemporanea in molte città del mondo da parte degli studenti delle scuole. Infine, dal Fatto Quotidiano, il tema calcio e corruzione in un’inchiesta ad hoc: “Calcio, la bolla sta per scoppiare: il nuovo doping delle plusvalenze“. Buona lettura.