Beppe Grillo contro Jair Bolsonaro: “Distrugge l’Amazzonia e il clima della Terra”

Attacco frontale di Beppe Grillo al neo presidente del Brasile Jair Bolsonaro. Nel giorno in cui il governo italiano celebra la cattura del terrorista Cesare Battisti (ieri 13 gennaio), arrestato in Bolivia dopo quasi 40 anni di latitanza, diversi dei quali in Brasile.

Il garante del M5S punta il dito contro le politiche ambientali del neo-presidente brasiliano, ringraziato invece da Matteo Salvini dopo l’arresto di Battisti (che già oggi 14 gennaio arriverà in Italia per essere tradotto in carcere).

Ecco le parole di Grillo: “Il nuovo presidente del Brasile, Bolsonaro, sta mettendo a rischio le popolazioni indigene dell’Amazzonia e tutto il clima globale“. Il messaggio del fondatore del Movimento Cinque Stelle è arrivato su Twitter, dove Grillo ha condiviso un post del suo blog.

ARCHIVIO – Cesare Battisti in volo verso l’Italia. Bonafede: “Sconterà l’ergastolo”

È atteso oggi 14 gennaio a Roma Ciampino attorno alle 11:30 l’ex terrorista rosso dei Pac, Cesare Battisti. Arrestato due giorni fa dall’Interpol in Bolivia a Santa Cruz de la Sierra, è stato estradato e imbarcato con un volo partito nella serata di ieri 13 gennaio. Ad attendere il suo arrivo all’aeroporto di Ciampino ci saranno quasi certamente anche il ministro dell’Interno Salvini e quello della Giustizia Bonafede.

“Sconterà l’ergastolo”, assicura il ministro della Giustizia. Gli uomini del Gom, il gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria, d’intesa con le altre forze di polizia, sono pronti a prendere in consegna l’ex terrorista per tradurlo al carcere di Rebibbia di Roma. “Sono orgoglioso e commosso”, afferma il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Battisti è stato arrestato alle 17 di sabato (le 22 in Italia). Battisti camminava in una strada di Santa Cruz de La Sierra, nell’entroterra boliviano. Non ha tentato la fuga, agli agenti ha risposto in portoghese, poi è stato portato in caserma. La svolta da intercettazioni nelle indagini coordinate dalla procura generale di Milano.

E il deputato federale e figlio del neo presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha voluto subito mandare un messaggio al ministro dell’Interno: “Matteo Salvini, il ‘piccolo regalo’ sta arrivando”, ha scritto Eduardo Bolsonaro su Twitter. Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “Finalmente giustizia per le famiglie, un risultato atteso da 40 anni” .

Photo credits: Twitter