In Libreria

Questa settimana la rubrica di Velvet Mag “In Libreria” consiglia 5 novità editoriali: le parole del Papa e le immagini di un fotografo sul nostro pianeta in preda ai cambiamenti climatici; lui e lei alla ricerca di una difficile intesa profonda; una storia d’amore come poche, che cresce e resiste nel tempo; l’ultima commovente ed esilarante vicenda di Casa Surace; i fatti e gli incontri della vita che rendono significativa una relazione

Laudato si’ di Jorge Mario Bergoglio e Yann-Arthus Bertrand
L’appello accorato di Papa Francesco a tutti gli uomini e le donne, contenuto nell’enciclica Laudato si’, rappresenta un testo di riferimento universale sull’ambiente. E con l’occhio del suo obiettivo Yann Arthus-Bertrand ci restituisce la bellezza e i lati oscuri del nostro pianeta, illustrando in modo efficace quelle tematiche racchiuse nelle parole di Francesco. E così risultano inestricabilmente legate la negligenza dell’essere umano nei confronti dell’ambiente, lo sfruttamento dissennato delle risorse comuni, il consumismo a oltranza, la politica e l’economia. Il mondo si sta degradando a un ritmo senza precedenti, le diseguaglianze sociali si dilatano innescando conflitti e catastrofi sanitarie. Tutto ciò viene efficacemente catturato nelle immagini di Arthus-Bertrand. Allora è tutto finito? No, perché Francesco crede in Dio e di conseguenza crede nell’uomo. Da qui nasce il suo invito a ognuno di noi, qualsiasi sia il nostro ruolo, a impegnarci ogni giorno in una conversione sincera al rispetto dell’ambiente

 

Dove finisce il cielo di Katy Evans
Innamorata di Remington Tate, il campione di pugilato dei violenti incontri clandestini, Brooke sa che è necessario combattere per il loro amore. Stargli accanto come fisioterapista, infatti, l’ha resa più forte e più decisa che mai a non voltare le spalle al suo cuore. Remy è determinato a vincere il torneo e reclamare una volta per tutte il titolo a cui aveva dovuto rinunciare per amore di Brooke. Ma dopo un episodio in cui il disturbo bipolare di Remy esplode, il lieto fine non sembra più così scontato. Specialmente perché, quando Brooke scopre di essere incinta, lo stress dei combattimenti clandestini rischia di mettere la sua vita e quella di suo figlio in grave pericolo. Stare lontani significherà mettere il loro amore alla prova ancora una volta.

 

La nostra storia di Rao Pingru
Rao Pingru è un soldato di ventiquattro anni quando viene presentato a Mao Meitang, una ragazza che aveva conosciuto da bambino e che ora è la sua promessa sposa. Gli basta guardarla dalla finestra mentre si mette il rossetto, per innamorarsi di lei. La nostra storia è la storia d’amore – semplice, quotidiana, fatta di gesti minuscoli e universali – di Pingru e Meitang, a suo modo leggendaria: un sentimento che cresce e resiste nel tempo. Insieme attraversano povertà e ricchezza, la ricerca di un lavoro, i traslochi, i momenti condivisi a tavola, la nascita dei figli e i diciassette anni di separazione forzata nei campi di lavoro. Rao Pingru ha ottantasette anni e ha perso la sua amata da poco, quando decide di onorare la storia di un matrimonio che ha attraversato tutta la sua vita, sullo sfondo della Cina del XX secolo. Alla morte di Meitang, Pingru scolpisce la sua memoria su carta, scrivendo e disegnando il racconto di un amore forte e di valori semplici. Una storia antica, di malinconica dolcezza e inesauribile poesia.

Quest’anno non scendo di Casa Surace
Antonio Capaccio è un giovane del Sud trapiantato al Nord. Dopo anni da fuori sede, tra università e stage, sta finalmente per raggiungere l’agognato obiettivo di ogni precario: il posto fisso. Ma è un sogno che si realizza a caro prezzo: Antonio dovrà restare a Milano durante le imminenti feste di Natale. Potrebbe sembrare una buona notizia, ma non per una famiglia del Sud: sua madre Antonietta, ricevuta la telefonata sul baldacchino che la porta in processione per le vie del paese nelle vesti di Santa Lucia, grida disperata, tra la folla scoppia il caos e mezzo paese finisce in ospedale. Al capezzale della moglie, Rocco Capaccio si gioca tutte le promesse che un uomo non farebbe mai, purché lei si risvegli. Arriva a giurare di portarla fino a Milano per trascorrere il Natale insieme al figlio. E allora, miracolosamente, la donna apre gli occhi. Inizia così, a bordo di uno scassatissimo furgone Volkswagen anni Settanta, il viaggio verso Nord della famiglia Capaccio. Con Quest’anno non scendo, gli autori e fondatori di Casa Surace – Simone Petrella, Daniele Pugliese e Alessio Strazzullo – firmano il loro primo romanzo.

 

Dieci Magnitudo di Adessoscrivo
Dieci magnitudo” sono le cose che amiamo, le cose che ci fanno bene e quelle che ci fanno male. “Dieci magnitudo” sono le scosse che scorrono sulla nostra spina dorsale, toccando il cuore, arrivando al cervello. “Dieci magnitudo” la guerra tra mente e cuore, il dolore che conserviamo, e l’amore che possiamo dare. “Dieci magnitudo” quello sguardo in metro, quel sorriso fatto per caso, il sesso prima di un addio. “Dieci magnitudo” quel respiro che ci fa sentire vivi. Come Gaia e Alex, in un mondo fatto di storie e ricordi, conosciuti per caso e legati per la vita. Un romanzo che un inno all’amore, quello vero.