Google chiude Google Plus: allarme sicurezza per 500mila utenti

Google ha deciso di chiudere Google Plus, il suo social network nato nel 2011 per contrastare il dominio di Facebook e mai decollato tra il grande pubblico. A chiudere i battenti, ufficialmente a partire dall’agosto 2019, sarà la versione consumer del social network. A sparire, quindi, sarà solo la versione di Google Plus destinata al grande pubblico mentre quella dedicata alle aziende resterà disponibile online.

Google, la falla di sicurezza scoperta dal Wall Street Journal

La comunicazione ufficiale di Google sulla chiusura di Google Plus fa seguito ad un articolo pubblicato dal Wall Street Journal. Il quotidiano americano ha acceso i riflettori su una falla di sicurezza all’interno di Google Plus, che avrebbe messo a rischio circa 500mila utenti. Il problema, emerso nel 2015, è stato poi risolto nel marzo 2018. Google ha dichiarato che non ci sono riscontri su un utilizzo non legittimo dei dati degli utenti. A tal proposito, un portavoce dell’azienda ha dichiarato al quotidiano: “Ogni volta che i dati degli utenti rischiano di essere colpiti, noi andiamo oltre i nostri requisiti legali e applichiamo diversi criteri incentrati sui nostri utenti per determinare se fornire o meno un preavviso”. Nel valutare se divulgare l’incidente, la società ha considerato “se si potesse identificare con precisione gli utenti da informare, se ci fossero prove di abuso e se ci fossero azioni che uno sviluppatore o un utente avrebbero potuto prendere in risposta”, ha spiegato il portavoce, che ha concluso: “Nessuna di queste soglie è stata soddisfatta qui”. 

Google sfida iPhone: presentazione nuovi Pixel

Quella odierna è una giornata molto importante per Google. Oggi martedì 9 ottobre 2018, in un evento che si terrà a New York nel pomeriggio italiano (inizio ufficiale alle 17 ora italiana), l’azienda svelerà infatti le nuove versioni dei suoi smartphone Pixel. I nuovi dispositivi si propongono di lanciare la sfida a Apple, che il mese scorso ha lanciato i nuovi iPhone.

I più curiosi potranno seguire la presentazione dei nuovi Pixel in streaming sul canale Youtube Made in Google. Come da tradizione, però, i rumour emersi sul web hanno già svelato quasi tutto sui nuovi dispositivi. Oggi è attesa la terza edizione del Pixel e del suo ‘fratello maggiore’, il Pixel XL. Lo schermo di quest’ultimo, stando alle anticipazioni emerse in Rete, dovrebbe essere di 6.3 pollici (probabilmente P-OLED). Lo storage interno previsto è pari a 128Gb, con SoC Qualcomm Snapdragon 845 e 4Gb di RAM. Il software del Pixel 3 XL dovrebbe essere basato su Android 9.0 Pie. Richard Lai di Engadget ha riferito di essere riuscito ad acquistare già il Pixel 3 XL presso lo store WahPhone Digital ad Hong Kong, al prezzo di 15880 dollari locali, cioè circa 1760 euro.

Apple, presentazione nuovi iPhone XS, XS Max e XR

Lo scorso 12 settembre 2018, dal palco dello Steve Jobs Theater all’interno dell’Apple Park, il CEO di Apple Tim Cook e Phil Schiller (senior vice president della divisione marketing) hanno presentato i nuovi iPhone XS, XS Max e XR, oltre al Watch 4

LEGGI ANCHE: APPLE, NUOVI IPHONE XS, XS MAX E XR: INFO E DETTAGLI PRESENTAZIONE

Photo credits: Twitter