Sabato 15 settembre, le prime pagine dei giornali

Dal Corriere della Sera a Repubblica e alla Stampa, e dal Fatto alla Verità, ecco come i quotidiani presentano le principali notizie di giornata.

Sulle prime pagine dei quotidiani di oggi 15 settembre la lite al vertice europeo di Vienna fra il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e il ministro lussemburghese dell’immigrazione Jean Asselborn. Un duro scontro verbale sulla questione dei migranti, con tanto di parolaccia finale da parte di Asselborn, subito proiettato dall’efficientissimo staff salviniano sui social media del ministro, quanto mai affollati di elettori-fans. A Genova, a un mese esatto dal crollo del Ponte Morandi, il ricordo della tragedia con la piazza simbolo del capoluogo ligure piena di cittadini. Il decreto per Genova è contestato dalle opposizioni che lo ritengono insufficiente, mentre ancora non è stato nominato il commissario straordinario, né è definitivamente stabilito chi, come, e in quali tempi e a quali costi dovrà ricostruire il ponte. Infine i sondaggi: Lega e M5S sarebbero oltre il 60% se sommati insieme ma la novità sta nel fatto che il partito di Matteo Salvini, se si votasse oggi, avrebbe il 33%, mentre i grillini scenderebbero sotto la soglia psicologica del 30%. Buona lettura.