Giovedì 13 settembre, le prime pagine dei giornali

Dal Corriere della Sera a Repubblica e alla Stampa, e dal Fatto alla Verità, ecco come i quotidiani presentano le principali notizie di giornata.

Sulle prime pagine dei quotidiani di oggi 13 settembre il varo al Parlamento europeo delle sanzioni contro Orban, il padre-padrone di quella che lui stesso ha definito una “democrazia illiberale”, la sua Ungheria, e il via libera alla disciplina del diritto d’autore, il copyright, nell’era digitale, dunque per tutto il materiale che ogni giorno postiamo, scambiamo, condividiamo, pubblichiamo e rimuoviamo su Internet e sui social media in particolare. In Italia, nel frattempo, si aggravano le tensioni interne al governo Conte: Di Maio entra in conflitto aperto con il ministro dell’Economia, il tecnico Giovanni Tria, sulla cifra di 10 miliardi che M5S vorrebbe mettere a bilancio per il finanziamento del reddito di cittadinanza. E il titolare di via XX Settembre sembra pronto ad andarsene sbattendo la porta (Repubblica e Corriere della Sera). Infine, dalla Verità, l’apertura su Papa Francesco e il dilagare della piaga degli abusi sessuali di molti sacerdoti in varie parti del mondo: “Un altro cardinale si dimette, il Papa raduna il capi dei vescovi“. Buona lettura.