La Ferrari Portofino è “la più bella delle belle”

La Ferrari Portofino è ufficialmente ‘la più bella delle belle’. La vettura di Maranello si è aggiudicata il prestigioso riconoscimento ‘Red Dot: Best of the Best’ nella categoria Product Design, con la seguente motivazione: “Oltre a mettere in luce un notevole progresso evolutivo, la Ferrari Portofino riesce ad affascinare grazie a un linguaggio stilistico entusiasmante. Si presenta come una seducente dichiarazione scultorea. L’integrazione del tetto rigido retrattile si è dimostrata una soluzione ottimale. L’eleganza è ulteriormente sottolineata dall’assoluta qualità sia dei materiali sia della realizzazione. La Ferrari Portofino è la perfetta incarnazione di nuovi approcci rivolti al futuro”. Ecco le altre automobili premiate…

La Ferrari Portofino, ultima nata della famiglia Gran Turismo V8, si è aggiudicata il prestigioso riconoscimento Red Dot. Best of the Best come ‘più bella delle belle’ nella categoria Product Design. Per la casa di Maranello è il quarto titolo consecutivo negli ultimi quattro anni.

Ecco la motivazione con cui i giudici internazionali, esperti di design, hanno assegnato il premio alla Ferrari Portofino: “Oltre a mettere in luce un notevole progresso evolutivo, la Ferrari Portofino riesce ad affascinare grazie a un linguaggio stilistico entusiasmante. Si presenta come una seducente dichiarazione scultorea. L’integrazione del tetto rigido retrattile si è dimostrata una soluzione ottimale. L’eleganza è ulteriormente sottolineata dall’assoluta qualità sia dei materiali sia della realizzazione. La Ferrari Portofino è la perfetta incarnazione di nuovi approcci rivolti al futuro“.

Al Red Dot hanno ricevuto un premio anche la 812 Superfast e la FXX K EVO. Dalla Ferrari spiegano: “La 812 Superfast ha ridefinito il codice di lettura delle proporzioni delle V12 anteriori Ferrari senza alternarne le dimensioni e l’abitabilità interna. La sua silhouette con coda sostenuta, le linee picchiate e i prominenti muscoli sulle ruote le conferiscono un senso di potenza e aggressività mai eccessivo”. Mentre la FXX-K Evo “è un’evoluzione importante nel Programma XX lanciato nel 2005 e animato da vetture appositamente concepite per partecipare appunto a questo programma di ricerca e sviluppo. Frutto della sinergica collaborazione tra ingegneri e designer, la Ferrari FXX-K Evo introduce un nuovo disegno aerodinamico che esalta ulteriormente le performance di questa vettura che già rappresenta per antonomasia le supercar Ferrari destinate ad uso pista”.

Photo credits: Twitter