Violento terremoto in Calabria: panico a Tropea e Vibo Valentia

Un forte terremoto di magnitudo 4.4 è stato registrato nel cuore della notte fra ieri e oggi 14 luglio dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Si è verificato in mare al largo delle coste di Tropea, in Calabria.

La scossa, che si è verificata prodotta a una profondità di 57 chilometri, è stata avvertita nettamente dalla popolazione. Secondo le prime verifiche del Dipartimento della Protezione Civile al momento non si registrano danni a persone o cose, anche se sono state decine le telefonate ai centralini di vigili del fuoco e forze di polizia, con i paesi costieri in questo periodo affollati di turisti.

In particolare, il sisma ha avuto come epicentro il tratto di mare ricompreso fra Parghelia e Tropea, lungo la costa del Vibonese. Il terremoto è stato chiaramente avvertito nei centri di Ricadi, Drapia, Nicotera, Parghelia, Zaccanopoli, Zungri, Joppolo, Tropea, Zambrone e nella città di Vibo Valentia. Lungo lo stesso tratto di costa del Vibonese si erano già registrate e scosse di terremoto il 15 e 20 febbraio scorsi e il 26 dicembre 2017.

Photo credits: Twitter

Commenti

commenti