Sondaggio shock: Salvini al top, crolla Di Maio. Tutti i dati sulla fiducia degli italiani

Secondo quanto riporta il sito del quotidiano Libero, in cima al gradimento degli italiani per i leader politici di governo c’è, saldamente, Matteo Salvini. In netta difficoltà Luigi Di Maio. E, a sorpresa, è boom di consensi per la ministra della Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno.

I dati sono stati resi noti, spiega Liberoquotidiano.it, come frutto di una ricerca effettuata dalla società Euromedia Research di Alessandra Ghisleri, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione di impresa Klaus Davi and company. Al primo posto, in termini di fiducia che gli italiani ripongono a oggi negli uomini del Governo Conte, c’è Matteo Salvini, incalzato da Giancarlo Giorgetti che ha la fiducia del 46,3% del campione.

Giulia Bongiorno è invece protagonista di un vero e proprio exploit: il ministro per la Semplificazione è al 45,8% dei consensi al suo operato secondo il sondaggio. Poi Giovanni Tria, titolare dell’Economia al 43,8%. Quindi al quinto e al sesto posto, quasi a pari merito, Paolo Savona e Luigi Di Maio, rispettivamente al 40,6% e al 40,5%.

Una posizione tutt’altro che brillante per il vicepremier grillino, se si considerano le attese del 4 marzo sul governo a guida Movimento Cinque Stelle. E ancora, Gian Marco Centinaio, il ministro della Politiche agricole al 39,6%. A concludere la prima metà della classifica il ministro delle Infrastrutture grillino, Danilo Toninelli al 35,9% e il ministro “tecnico” degli Affari esteri, Enzo Moavero Milanesi, con il 34,6%.

Nell'infinita crisi post elezioni del 4 marzo si profila un governo M5S-Lega con l' "astensione critica" di Forza Italia. È il progetto che in queste ultime ore i partiti stanno mettendo a punto dopo la "minaccia" del Quirinale di mandare in Parlamento un Esecutivo di tregua nominato dal presidente Mattarella e composto di figure tecniche super partes. E ora impazza un nuovo toto-nomi.

Giulia Bongiorno, ministro della Pubblica amministrazione

Photo credits: Twitter

Commenti

commenti