“Via Almirante a Roma? Non ci sarà”. Dietrofront di Raggi dopo la mozione shock

0
32
Virginia Raggi pronta a firmare le dimissioni da sindaco di Roma

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha annunciato che presenterà una mozione al Consiglio comunale per impedire che in città sia intitolata una strada a Giorgio Almirante, il gerarca fascista poi capo del Movimento sociale italiano (Msi) in cui dal dopoguerra fino agli anni ’80 si identificarono i neofascisti. Almirante fu autore di scritti razzisti di cui mai si pentì.

RETROMARCIA NELLA NOTTE…

Nessuna strada a Roma sarà dedicata a Giorgio Almirante“. Lo ha deciso la sindaca Virginia Raggi, dopo aver sentito la sua maggioranza, secondo quanto riporta il sito web dell’Ansa. Stamattina 15 giugno i consiglieri del M5S prepareranno una mozione per vietare l’intitolazione di strade ad esponenti del fascismo o persone che si siano esposte con idee antisemite o razziali. Prima firmataria sarà proprio la Raggi.

IL GRUPPO M5S ERA STATO FAVOREVOLE…

La decisione è stata presa dopo il voto in aula – ieri 14 giugno – della mozione che dava invece il via libera a una via per Almirante sostenuta da Fratelli d’Italia. La sindaca Raggi non era presente in aula per il voto del Consiglio. La mozione aveva ottenuto i voti favorevoli di gran parte del gruppo consiliare M5s con la sola astensione dei consiglieri Valentina Vivarelli e Pietro Calabrese e il voto contrario della consigliera Maria Agnese Catini. Il Pd ha abbandonato l’aula al momento del voto.

RAGGI DA VESPA: “SE L’AULA LO VUOLE…”

“L’ok all’intitolazione di una strada a Giorgio Almirante? Mi sorprende…” aveva poi dichiarato la sindaca Raggi a Porta a Porta. A Bruno Vespa che le aveva chiesto se non ne era a conoscenza, Raggi ha risposto: “No, sono qui da lei. Mi sono allontanata qualche ora fa, comunque suppongo sia un provvedimento di oggi pomeriggio. Se condivido il provvedimento? Se l’aula ha votato favorevolmente credo assolutamente di sì. Se è passato vuol dire che i consiglieri si sono determinati e vogliono comunque intitolare la strada a questo personaggio. Il sindaco prende atto della volontà dell’aula, che è sovrana come il Parlamento”.

RABBIA NELLA COMUNITA’ EBRAICA

“La decisione del Consiglio Comunale di votare una mozione per intitolare una via a Almirante è una vergogna per la storia di questa città. Chi ha ricoperto il ruolo di segretario di redazione del Manifesto per la Difesa della Razza, senza mai pentirsene, non merita una via come riconoscimento“. Lo afferma la comunità ebraica di Roma in una nota.

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha annunciato che presenterà una mozione al Consiglio comunale per impedire che in città sia intitolata una strada a Giorgio Almirante

Photo credits: Twitter