Meteo, sarà un’estate pazza. Troppo caldo? Sì ma più in là…

Un’estate strana, quella che ci attende ormai a giorni. In Italia temperature e clima sono previste a singhiozzo fino a tutto agosto, con l’Anticiclone delle Azzorre che risulterà “timido”. Cosa vuol dire? Settimane fresche e piovose al Nordovest e sulla Sardegna e a tratti sulla Sicilia, più calde del normale sul Triveneto, nelle regioni adriatiche e al Sud.

La previsioni sulla bizzarra estate 2018 sono state raccolta da Huffingtonpost.it che ha intervistato il fondatore del sito ilMeteo.it, Antonio Sanò. Ovviamente saranno possibili alcune fiammate “africane”, sempre più diffuse sul Mediterraneo. Ma il vero caldo potrebbe arrivare molto più in là, a settembre-ottobre, sottolinea Huffingtonpost.it. “Non solo tarderà ad arrivare ma questa estate 2018 sarà intervallata da bombe d’acqua e temperature tutt’altro che nella norma” spiega Sanò. 

Per quanto riguarda, a breve termine, nel prossimo weekend, secondo il sito ilMeteo.it, il vortice depressionario che durante questa settimana non mollerà la presa, andrebbe allontanandosi dal nostro Paese, scivolando verso i Balcani; contemporaneamente un redivivo anticiclone delle Azzorre tenterebbe di farsi largo e di prendere possesso del Mediterraneo. Il terzo weekend di Giugno vedrà ancora residue piogge al Centro Sud e al Nordest, specie durante le ore pomeridiane, ma successivamente potrebbe verificarsi un cambio di scenario grazie ad una maggiore presenza dell’alta pressione che porterebbe dunque un deciso miglioramento del tempo e anche un aumento termico. 

Non tutta Italia però verrà abbracciata dal bel tempo, si precisa su ilMeteo.it: se l’anticiclone proteggerà maggiormente il Nord, regalando una fase dal sapore più estivo, potrebbe invece esserci spazio ancora per una lieve instabilità sulle regioni centro-meridionali, più scoperte dalla protezione azzorriana e dunque maggiormente vulnerabili alle infiltrazioni atlantiche. Verificheremo presto, in ogni caso,  l’esordio dell’estate astronomica. Per il momento quella meteorologica è stata piuttosto timida.

Photo credits: Twitter

Commenti

commenti