Twitter, scoperta una falla: a rischio 330 milioni di password

Twitter ha annunciato di aver scoperto un bug all’interno del suo sistema, a causa di cui, anziché oscurarle, le password inserite dagli utenti sono state memorizzate non oscurate in un log utilizzato a scopi interni. Il social network ha riferito di aver scoperto l’errore e di avere rimosso le informazioni dal registro. Pur non credendo che tali informazioni abbiano mai lasciato i sistemi di Twitter o siano state utilizzate in modo inappropriato da qualcuno, il gruppo ha consigliato ai suoi utenti di cambiare le password “per prudenza”. Ecco tutto quello che c’è da sapere…

Allarme sicurezza su Twitter: il social network ha annunciato di aver scoperto una falla all’interno del proprio sistema. Anziché oscurarle, a causa di questo bug le password inserite dagli utenti venivano memorizzate non oscurate in un log utilizzato poi a scopi interni.

Twitter ha riferito di aver scoperto l’errore e di avere rimosso le informazioni dal registro. L’azienda ha dichiarato di non credere che le informazioni abbiano mai abbandonato i sistemi di Twitter o che siano state utilizzate in modo improprio da qualcuno. Tuttavia, Twitter ha consigliato agli oltre 330 milioni di utenti di cambiare le loro password. In queste ore ogni iscritto al social network ha ricevuto un messaggio sulla app o sul sito nel quale veniva invitato a sostituire la propria password.

Ecco il messaggio di Twitter ricevuto dagli utenti al momento del log in: “Quando imposti la password per il tuo account Twitter, utilizziamo una tecnologia che la oscura affinché nessun dipendente della nostra azienda possa vederla. Di recente abbiamo identificato un bug che memorizzava le password non oscurate in un log che veniva utilizzato a scopi interni. Abbiamo risolto il bug in questione e, attraverso le nostre indagini, abbiamo appurato che nessuno ha commesso violazioni tramite questo bug o lo ha usato impropriamente. Per prudenza, ti consigliamo di cambiare password su tutti i servizi in cui hai utilizzato questa password“.

Photo credits: Twitter