Le mitiche polpette dell’Ikea? Non sono svedesi

La ricetta delle famosissime polpette, piatto nazionale svedese venduto da Ikea, è turca. La notizia arriva dopo anni di voci e speculazioni, e il governo svedese ora lo ha finalmente ammesso.

Una confessione attesa da tempo e che è stata accolta con soddisfazione da Ankara. “Il piatto è preparato sulla base di una ricetta che re Carlo XII importò dalla Turchia nel 18° secolo“, riporta il sito di informazione turco Trt citando un comunicato del governo di Stoccolma. Salito al trono a soli 15 anni, dopo aver perso una battaglia contro la Russia nel 1709 il re fu mandato in esilio nell’attuale Turchia, allora impero Ottomano.

Tornò in Svezia nel 1714 portando con sé non solo la ricetta per le celebri polpette ma anche l’abitudine di bere il caffè. L’ammissione del governo svedese ha suscitato grande entusiasmo a Inegol, “capitale delle polpette” in Turchia, ma ha irritato il presidente dell’agenzia turca per la Cooperazione, Serdar Cam, che ha chiesto a Ikea di non spacciare più per svedese un piatto turco.

Nei mega store di mobili in tutto il mondo si vendono 2 milioni di confezioni di polpette al giorno. La notizia ha scatenato la reazione costernata di molti svedesi sui social media e c’è chi ha drammaticamente commentato: “Tutta la mia vita è stata una bugia”.

Photo credits: Twitter