Lamborghini Aventador SV J immortalata in pista: foto e caratteristiche

Dal circuito del Nurburgring sono arrivate le prime immagini della Lamborghini Aventador SV J, acronimo di Super Veloce Jota, scattate durante il collaudo del prototipo della nuova vettura. Tra le caratteristiche dell’automobile, spicca il posteriore completamente rivisitato con nuovo estrattore, alettone che poggia su un supporto centrali e due sostegni laterali e feritoie centrali sul diffusore posteriore che lasciano presagire nuove evoluzioni del sistema di aerodinamica attiva. Caratteristiche meccaniche? Probabile conferma del  motore V12 aspirato da 6.5 litri, con l’obiettivo di potenza di 800 CV. Ecco tutti i dettagli della Lamborghini Aventador Super Veloce Jota…

Le prime immagini della Lamborghini Aventador SV J, acronimo Super Veloce Jota, stanno facendo il giro del web. Le foto sono state scattate sul circuito del Nurburgring in Germania, durante il collaudo del prototipo della nuova vettura della casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese.

Ecco i primi dettagli della Lamborghini Aventador Super Veloce Jota che balzano all’occhio dalle prime immagini del prototipo, apparso in versione camouflage: le prese d’aria sulle fiancate, lo splitter marcatamente pronunciato sul paraurti anteriore, il nuovo estrattore e l’alettone che poggia su un supporto centrale e due sostegni laterali sul posteriore completamente rivisitata. Le feritoie centrali presenti sul diffusore posteriore, inoltre, suggeriscono per la vettura nuove evoluzioni del sistema di aerodinamica attiva.

A proposito delle caratteristiche meccaniche della Lamborghini Aventador SV J, al momento, non sono ancora emersi dettagli specifici ufficiali sulle dotazioni della nuova vettura della casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese. Ciò nonostante, basandosi sulla della dotazione tecnica della gamma Aventador, è prevedibile che la Lamborghini Aventador Super Veloce Jota possa confermare il motore V12 aspirato da 6.5 litri, con l’obiettivo di potenza di 800 CV. Il tutto potrebbe essere abbinato ad una evoluta versione della trasmissione sequenziale a 7 marce, alla trazione integrale e al sistema a ruote sterzanti anche al posteriore.

Photo credits: Twitter

Commenti

commenti