Consultazioni, Salvini ricompatta il Centrodestra: “Al Quirinale con Berlusconi e Meloni”. Il no a Di Maio

Matteo Salvini annuncia di voler andare al secondo giro di consultazioni con il presidente della Repubblica insieme ai suoi alleati, coloro che hanno fatto parte della coalizione di centrodestra che ha ottenuto alle elezioni del 4 marzo più voti di tutte le altre.

“La coalizione che ha vinto è il centrodestra – afferma Salvini intervistato dal Tg2 -. Chiederò a Berlusconi e Meloni di andare insieme al Quirinale” per i colloqui con Mattarella previsti per la metà della prossima settimana. Negli scorsi giorni, per il primo round di incontri, i tre partiti della coalizione – Lega, Fi e FdI – hanno deciso di andare separati al Colle: è stata ricevuta prima la delegazione guidata da Giorgia Meloni, poi quella di Forza Italia e infine quella della Lega.

Salvini ribadisce il suo no a un governo senza Forza Italia: “Basta con i veti. Bisogna dialogare con i Cinque Stelle e chi dice di no sbaglia. Un governo centrodestra-Cinque Stelle è possibile, non vedo l’ora di cominciare a lavorare. Con i veti, con i no, con le antipatie non si va lontano, c’è un Paese che deve ripartire. Noi non facciamo capricci, vogliamo solo passare ai fatti”.

Photo credits: Twitter