Un uomo e una donna assassinati in una sala slot del Bergamasco. Ipotesi delitto passionale

0
10
Orrore nel Trevigiano: coppia di pensionati massacrata in casa a colpi di spranga e pugnale:

Due persone sono state uccise in una sparatoria avvenuta alle 18:15 di oggi in via Treviglio a Caravaggio, in provincia di Bergamo, lungo l’ex statale Padana Superiore. L’omicida è fuggito a bordo di Renault Clio.

AGGIORNAMENTO 5 MARZO ore 9:22 – I colpi sarebbero stati esplosi dal fratello dell’uomo assassinato, convinto di aver scoperto una relazione passata tra sua moglie e il 51enne ex detenuto al 41-bis. Secondo quanto riporta il Corriere, il fratello di Novembrini è stato fermato mercoledì sera assieme a un’altra persona e ha confessato dopo essere stato portato in caserma.

Ore 20:48 – Secondo quanto riporta Repubblica.it, le vittime sono Carlo Novembrini, 51 anni, e Maria Rosa Fortini, 40 anni. Il killer in fuga sarebbe un uomo che ha scontato anni di carcere al 41 bis, legato a clan di mafia. In passato avrebbe avuto un legame sentimentale con la 40enne uccisa.

Ore 20:00 – L’uomo che ha sparato è riuscito a dileguarsi a bordo di una Clio. Ancora ignote le cause del gesto: tra le ipotesi anche quella di un delitto passionale. L’uomo ucciso era di origini siciliane, la donna, separata, di Bergamo.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti ad aprire il fuoco è stato un rapinatore, che aveva preso di mira una sala giochi: la Slot Gold Cherry. I feriti, un uomo e una donna, entrambi gravissimi, sono morti pochi minuti dopo. L’omicida è fuggito a bordo di una Clio. Polizia e carabinieri hanno istituito posti di blocco in tutta la zona. Sul posto è arrivato il sindaco, Claudio Bolandrini.

LEGGI ANCHE: “MI HAI ROVINATO”. IRROMPE IN DITTA E SPARA. POI FUGGE E UCCIDE ANCORA. ALLA FINE SI SUICIDA

Photo credits: Twitter