“Astori aveva le virtù dei grandi italiani”. Firenze e il calcio in lacrime: migliaia ai funerali del capitano viola [VIDEO e FOTO]

Una folla di migliaia di fiorentini ha dato stamani 8 marzo l’ultimo addio a Davide Astori, 31 anni, capitano della Fiorentina, morto nel sonno a Udine, domenica 4 marzo, per un infarto dovuto a cause naturali, secondo quanto ha stabilito un primo responso dell’autopsia. Applausi, silenzio e lacrime in una piazza Santa Croce stracolma di tifosi con la sciarpa e le bandiere viola, mentre nella Basilica si svolgevano i funerali. Un malore ha colto il padre di Francesca Fioretti, compagna di Astori e madre della loro piccola di due anni. Alle esequie delegazioni di diverse squadre; applaudita la Juventus, club storicamente “nemico”, che però non ha esistato a essere presente in chiesa. Il video che pubblichiamo è tratto dall’account Twitter di Valentin Pauluzzi (@vpauluzzi).

IL CARDINALE: “DAVIDE AVEVA LE VIRTU’ DEI GRANDI UOMINI”

L’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, ha celebrato la messa funebre. Prima di giungere in Santa Croce la salma di Davide Astori è passata davanti allo stadio Franchi, in mezzo a due ali di folla plaudente. “Siamo qui a pregare per Davide, in questa basilica che l’Italia ha voluto fosse il sacrario degli uomini più illustri che l’hanno onorata e che custodisce le virtù più alte del nostro popolo” ha detto in chiesa il cardinale Betori. “Queste virtù noi riconosciamo in Davide – ha aggiunto – e per questo lo salutiamo in questo luogo”.

"Astori aveva le virtù dei grandi uomini". Firenze e il calcio in lacrime: migliaia ai funerali del capitano viola [VIDEO e FOTO]

Buffon saluta la folla che lo applaude mentre la delegazione della Juventus entra in Santa Croce

GLI APPLAUSI ALLA JUVE

Il feretro di Davide Astori è arrivato alle 10.03 a Piazza Santa Croce, accolto dagli applausi della folla, da una sciarpata dei tifosi della Fiorentina, ma anche di altre squadre. “Grande capitano” e “Ciao Asto” hanno urlato alcune persone, tra gli applausi di tutti. È poi arrivata in Basilica la delegazione della Juventus, guidata dall’allenatore Massimiliano Allegri, presenti diversi giocatori bianconeri fra cui Gigi Buffon e Giorgio Chiellini, ex viola. Il loro ingresso in chiesa è stato salutato da un lungo applauso dei tifosi viola, tradizionali rivali dei bianconeri.

IL MESSAGGIO DI BADELJ

Particolarmente emozionante è stato il ricordo e il saluto rivolto a Davide Astori pronunciato dal suo compagno di squadra Milan Badelj: “Tu per noi sei la luce, tu sei il calcio puro dei bambini, il figlio e il fratello che tutti vorremmo avere. Non sapevi parlare le lingue, però ti facevi capire da tutti perché parlavi con il cuore. E questo è un doni di pochi eletti”.

LUTTO IN CITTA’ E BANDIERE A MEZZ’ASTA

A Firenze oggi 8 marzo è lutto cittadino con l’esposizione sugli edifici pubblici della bandiera della città di Firenze abbrunata o a mezz’asta e segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e sui veicoli di servizio pubblico. Questo prevede l’ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella. Nell’ordinanza il sindaco Nardella invita ad osservare nei luoghi di lavoro un minuto di silenzio e raccoglimento alle ore 13 (numero della maglia indossata da Astori) e ad osservare nelle scuole un minuto di silenzio e raccoglimento, dove possibile, sempre alle ore 13 e comunque nella mattina.

L’OMAGGIO A COVERCIANO

Ieri a Coverciano una folla commossa ha reso omaggio al giovane calciatore morto a Udine in albergo, domenica scorsa prima della partita di campionato. A Coverciano migliaia di persone hanno fatto la  fila per entrare e rendere omaggio al feretro del giocatore. Tra i tanti personaggi del mondo del calcio arrivati, anche l’ex arbitro Collina e l’ex attaccante della Fiorentina e della Nazionale Ciccio Graziani.

"Astori aveva le virtù dei grandi uomini". Firenze e il calcio in lacrime: migliaia ai funerali del capitano viola [VIDEO e FOTO]

LEGGI ANCHE: FUNERALI DI DAVIDE ASTORI: MALORE PER IL PADRE DI FRANCESCA FIORETTI

Photo e video credits: Twitter; video credits: Valentin Pauluzzi (@vpauluzzi).