WhatsApp, nuovo aggiornamento con notifica anti ‘Catene di Sant’Antonio’

WhatsApp avrebbe pronto un nuovo aggiornamento che promette di incorporare nell’applicazione una nuova funzione per combattere le ‘Catene di Sant’Antonio’ e diminuire così il rischio per gli utenti di incappare in ‘bufale’ o, peggio ancora, truffe. Ecco di cosa si tratta…

Pronto un nuovo aggiornamento in casa WhatsApp, per la gioia di tutti gli utenti che col nuovo update troveranno all’interno della popolare applicazione di messaggistica un’importante novità in grado di combattere un ‘nemico’ molto temuto. Secondo quanto riferisce il sito di settore ‘tecnoandroid’, sarebbe ormai stato elaborato il nuovo aggiornamento di WhatsApp che prevede un accorgimento anti Catene di Sant’Antonio, che di chat in chat, di gruppo in gruppo, consentono ora il diffondersi in breve tempo di qualsiasi notizia più o meno verificata, mettendo a rischio la sicurezza degli utenti che rischiano di trovarsi davanti a ‘bufale’ (fake news) o, nel peggiore dei casi, tentativi di truffa.

Per evitare ulteriori problematiche di questo genere legati a messaggi inoltrati più volte all’interno dell’applicazione, ecco il nuovo aggiornamento di WhatsApp che attraverso una notifica mette in guarda l’utente sul messaggio ricevuto. Già lo scorso gennaio era emersa la possibilità che WhatsApp si impegnasse a combattere la diffusione di Catene di Sant’Antonio.

Nei giorni scorsi, ha fatto discutere la diffusione su WhatsApp di una catena di Sant’Antonio che avvertiva gli utenti che nella prossima bolletta dell’energia elettrica ci sarebbe stato un aumento dai 30 ai 35 euro per coprire i milioni di euro accumulati dai morosi (gente che non paga). Federico Formica ha spiegato su La Repubblica che “non si tratta di pagare le bollette al posto di chi non lo fa” e che, in ogni caso, “nella prossima bolletta non ci sarà alcun aumento (se non dovuto ai nostri stessi consumi), perché Arera ha già fatto sapere che per almeno un anno non accadrà nulla e che, quando il meccanismo partirà, gli aumenti saranno irrisori”.

LEGGI ANCHE: “MAXI AUMENTO, NON PAGATE LE BOLLETTE!”: LA BUFALA CORRE SU WHATSAPP…

Photo credits: Twitter