Linea Tav Roma-Milano, il treno si blocca: ritardi e disagi per centinaia di passeggeri

Grossi disagi nel traffico ferroviario sulla linea Roma-Milano, in direzione Nord, a metà mattina di mercoledì 14 febbraio. Un convoglio è stato dirottato sulla vecchia linea, a Orte, a causa di un gravissimo guasto tecnico. Ritardi fino a 150 minuti. Ecco cosa è successo.

Ore 16:54 – Dopo lunghe ore di caos, ritardi e rallentamenti, la circolazione ferroviaria sulla linea AV Roma – Firenze sta progressivamente tornando alla normalità, fa sapere Rete ferroviaria italiana (Rfi) in una nota.

Ore 12:47 – Traffico ferroviario ancora fortemente rallentato. I treni verso Roma registrano fino a 120 minuti di ritardo, mentre in direzione Milano maturano ritardi medi di 40 minuti, con punte massime fino a 150 minuti. Sulla Linea FL1, Orte – Fiumicino Aeroporto continua la riprogrammazione del servizio ferroviario con cancellazioni, limitazioni e ritardi fino a 60 minuti.

Ore 11:20 – Il guasto sulla linea elettrica dell’Alta velocità si è verificato fra Civitella d’Agliano e Orte.

Ore 11:07 – Ancora rallentato, con ritardi fino a 60 minuti, il traffico ferroviario sulla linea AV Firenze – Roma. Riprogrammato il servizio ferroviario sulla linea FL1, Orte – Fiumicino Aeroporto, mentre prosegue il lavoro delle squadre tecniche di rete Ferroviaria Italiana. Lo comunica FsNews, il portale delle Ferrovie.

Forse a causa di un guasto elettrico sulla linea, tutt’altro che infrequente, purtroppo, ci sono forti rallentamenti nel tratto ferroviario dell’Alta velocità fra Roma e Milano all’altezza di Orte, in direzione Nord. Attorno alle 10:30 di oggi 14 febbraio il treno era fermo da un’ora e mezzo circa e non accennava a ripartire. L’ipotesi è che sia in corso un problema proprio sulla linea. Il convoglio è stato dirottato sulla vecchia linea, procedendo all’indietro.

Photo credits: VelvetMag

Commenti

commenti