Caserta shock, migrante dà fuoco a stanza e socio Centro d’Accoglienza gli spara

Un cittadino del Gambia di 18 anni è stato ferito a colpi di arma da fuoco nella serata di venerdì 10 novembre a Gricignano di Aversa, in provincia di Caserta, da uno dei soci del Consorzio che gestisce il Centro d’Accoglienza Temporaneo dove era ospite il diciottenne. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, nelle ore precedenti il ragazzo del Gambia aveva dato fuoco per protesta alla sua stanza, causando l’evacuazione di altri migranti alloggiati nello stabile. Il diciottenne, colpito due volte alla bocca, è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale di Aversa da un’ambulanza del 118. L’uomo che ha fatto fuoco, un 43enne, si è prima dato alla fuga ma, in un secondo momento, si presentato ai Carabinieri ammettendo le proprie responsabilità. È stato fermato per tentato omicidio.

Aveva dato fuoco alla sua stanza per protesta e, per questo, un socio del consorzio che gestisce lo stabile gli ha sparato: un cittadino del Gambia di 18 anni è stato ferito in maniera grave a colpi di arma da fuoco nella serata di venerdì 10 novembre a Gricignano d’Aversa, in provincia di Caserta, da uno dei soci del Consorzio che gestisce il Centro d’Accoglienza Temporaneo dove era ospite il diciottenne.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti dei Carabinieri di Marcianise riportata da ‘La Repubblica’, il ragazzo del Gambia, nelle ore precedenti la lite, aveva dato fuoco per protesta alla sua stanza, causando l’evacuazione di altri migranti alloggiati nello stabile. Questo avrebbe provocato la reazione dell’aggressore. Prima dell’arrivo dei vigili del fuoco, il socio del consorzio, un 43enne, lo ha affrontato. Durante la lite, l’uomo ha estratto la pistola Calibro 38 e ha sparato, colpendo due volte alla bocca il ragazzo, trasportato d’urgenza all’ospedale di Aversa da un’ambulanza del 118.

In un primo momento il 43enne è scappato in auto con un’altra persona, facendo perdere le sue tracce. Dopo qualche ora, però, si è presentato ai Carabinieri, che nel frattempo lo avevano identificato grazie a dei testimoni. L’uomo, che ha ammesso le proprie responsabilità, è stato fermato per tentato omicidio.

Photo credits: Twitter

Commenti

commenti