Shock e violenza a Ostia: troupe della Rai aggredita a testate [VIDEO, IMMAGINI FORTI]

Un membro del clan Spada di Ostia ha aggredito un giornalista della troupe Rai delle trasmissione Nemo. Il video che vedete è scioccante. Attenzione le immagini sono molto forti.

Ore 18:14 – “Ho una frattura complessa al setto nasale. Siamo ancora in piedi, dai… È stata una cosa inaspettata, stavo facendo un’intervista. Stavano cercando di capire le ragioni dell’endorsement a Casapound”. Lo ha detto il giornalista di Nemo Daniele Piervincenzi aggredito da Roberto Spada a Ostia, a La vita in diretta. “Non credo di aver spaventato nessuno, sono io quello spaventato – ha detto -. Se chiede perdono io sono pronto a perdonarlo, ma dovrebbe chiedere perdono a Ostia, dove l’alto tasso di criminalità e i clan hanno rovinato il tessuto sociale di un luogo bellissimo”. L’aggressione è avvenuta ieri, ma il video è stato reso noto oggi 8 novembre.

Ore 18:00 – Anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha espresso totale riprovazione per ciò che è avvenuto: “Violenza clan Spada inaccettabile. Solidarietà a giornalista e filmmaker di Nemo Rai 2 aggrediti a Ostia. Fermeremo criminalità e estremismi a Roma“.

Ore 17:32 – Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha chiamato nel pomeriggio il direttore generale della Rai Mario Orfeo e il giornalista Daniele Piervincenzi per esprimere la propria solidarietà per la brutale aggressione subita a Ostia da lui e dal filmmaker Edoardo Anselmi.

Ore 17:08 – Solidarietà ai due giornalisti della troupe di Nemo di Rai Due è stata espressa da Monica Picca, candidata del centrodestra alla presidenza del decimo Municipio (andrà al baallottaggio con la candidata dei Cinque Stelle Giuliana Di Pillo). “Ritengo che qualunque episodio o fatto di violenza debba essere condannato con forza”. “Se vai a Ostia e chiedi dei rapporti tra gli Spada e Casa Pound vieni aggredito. Perché a Ostia la mafia c’è, c’è chi la combatte ma purtroppo anche chi la protegge. Solidarietà a Daniele Piervincenzi”. Scrive invece su Twitter il presidente del Pd Matteo Orfini.

Ore 17:04 – Daniele Piervincenzi è stato operato d’urgenza. La presenza di militanti e di esponenti del clan Spada davanti ai seggi, domenica scorsa in occasione delle elezioni comunali a Ostia, era stata rivelata da Repubblica. Marsella non ha mai preso le distanze né da Roberto Spada, né dal sostegno del clan, scrive il quotidiano di Largo Fochetti, confermando di conoscere l’esponente dell’omonima famiglia fin dall’infanzia.

Ore 17:01 – Sui social è già comparsa la versione di Roberto Spada. “Voleva entrare per forza nella palestra e ha spaventato mio figlio. Voi cosa avreste fatto?” spiega, giustificando l’aggressione al giornalista e raccogliendo numerosi consensi tra i suoi contatti. “Hai fatto bene”, replicano in molti, “Semo tutti Spada”.

L’inviato Daniele Piervincenzi e il filmmaker Edoardo Anselmi sono stati violentemente aggrediti a Ostia da Roberto Spada, membro della famiglia Spada, nota alle cronache per diverse inchieste giudiziarie, e da un’altra persona. Lo riporta in un tweet l’account ufficiale di Rai Due.

LEGGI ANCHE: ELEZIONI A OSTIA, BALLOTTAGGIO FRA DONNE. CASAPOUND AL 9%. ASTENSIONE RECORD: IL 64% NON HA VOTATO

Photo credits: Twitter; video credits: Rai 2 / Nemo

Commenti

commenti