Punto Basoccu: acne, cicatrici addio!

Velvet Mag ha l’onore di ospitare il Prof. Giulio Basoccu (affermato chirurgo plastico che vanta migliaia di interventi estetici e la fiducia di numerose personalità politiche e pubbliche) per una rubrica speciale.

Bella la giovinezza, chi non vorrebbe riviverla. Invece io parlo molto spesso con uomini e donne che vorrebbero dimenticare quel periodo che su di loro ha lasciato brutti segni: quelli dell’acne. Un viso deturpato dalle cicatrici dell’acne è, per quanto giovane, un viso sfiorito. Se addirittura i buchini sono diffusi su tutta la superficie cutanea formando una sorta di colabrodo, allora il problema non è solo di natura estetica ma, come spesso succede, anche psicologica.

Sono molte le persone, infatti, che vivono come un complesso il danneggiamento della loro pelle; alcune di loro, per la vergogna di farsi vedere “sfigurati” tendono ad isolarsi, limitando le occasioni di vita sociale. Cosa si può fare per rimediare ai fitti solchi lasciati dall’acne? Per eliminarli fino a quale anno fa si ricorreva a peeling chimici e alla dermoabrasione, entrambe a mio parere eccessivamente aggressive per la pelle, rischiando di fare ancora più danni di quelli già esistenti.

Oggi, l’eliminazione delle cicatrici viene affidata ai trattamenti laser, certi nei risultati e sicuri sulla pelle. L’ultimo in termini di tecnologia è il laser CO 2 frazionato micro ablativo con la Radiofrequenza. Vergognarsi del proprio aspetto fa ammalare…

Photo Credits Facebook

Commenti

commenti