Allegri polemico con la VAR. E sprona la Juve: “Altro che Barcellona voglio 3 punti col Chievo” [VIDEO]

L’allenatore bianconero nel pre partita non nasconde il suoi dubbi sul nuovo sistema elettronico che dovrebbe aiutare il calcio. E soprattutto non perde l’occasione per tenere sulla corda i suoi: “Per noi domani (sabato 9 settembre, ndr.) è un test importante…”

La VAR è uno strumento utile, ma devono decidere come usarlo e in che direzione andare con il calcio. A Genova per due episodi abbiamo perso 6 minuti. Su episodi oggettivi l’uso della VAR è fondamentale. Spero che chiudano il mercato prima: sarebbe una buona notizia per tutti. Se ci è mancato qualcosa? Assolutamente no, non serviva un altro centrocampista, gli imprevisti ci sono e vanno gestiti in serenità”.

Così, in conferenza stampa, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. Che è pronto a calare gli assi di mercato contro il Chievo, nell’ultimo test (sabato 9 settembre) prima del debutto stagionale in Champions al Camp Nou contro il Barcellona.

“In porta gioca Szczesny, riposa Buffon, in mezzo Matuidi e Pjanic, devo ancora decidere se in un centrocampo a due o tre”. In attacco probabile debutto da titolare per Douglas Costa, in difesa scalpita De Sciglio. “Questa Juve più forte dell’anno scorso? La teoria non conta nulla, conta la pratica e se a fine stagione avremo fatto cose importanti. A marzo dobbiamo lottare per le tre competizioni, anche se quest’anno la Coppa Italia si gioca prima. Contro il Chievo servono i tre punti, poi penseremo al Barcellona. Non è una semifinale, ma una partita di girone. Il primo obiettivo è passare il turno. Credo che nove punti potrebbero bastare per passare il turno”.

Photo credits: Twitter, video credits: YouTube / Supercalcio hd

Commenti

commenti