La Ferrari lancia un Suv? L’annuncio di Marchionne

La Ferrari potrebbe lanciare un Suv. L’indiscrezione delle ultime ore è stata parzialmente confermata dal numero uno di Maranello Sergio Marchionne, che durante la presentazione della trimestrale, ha dichiarato che l’eventuale Suv “non sarà come quelli esistenti sul mercato”. E ha poi aggiunto: “La vettura ancora non esiste e non è stata ancora presa una decisione per costruirla. Il punto è se gli ingegneri Ferrari possono trovare una chiave Ferrari per produrre un utility vehicle con le caratteristiche proprie di una Ferrari, nello stile Ferrari. Esistono molte più persone che vorrebbero guidare una Ferrari meno estrema rispetto a persone che vorrebbero guidare una Ferrari estrema”. Ecco tutte le indiscrezioni sulle caratteristiche che potrebbe presentare l’eventuale Suv firmato Ferrari…

È in arrivo un Suv firmato Ferrari? A commentare l’indiscrezione iniziata (anzi, tornata) a circolare nelle ultime ore è stato il numero uno di Maranello Sergio Marchionne in persona, durante la presentazione della trimestrale. L’eventuale Suv Ferrari, ha spiegato, “non sarà come quelli esistenti sul mercato”.

E ha poi aggiunto: “La vettura ancora non esiste e non è stata ancora presa una decisione per costruirla. Il punto è se gli ingegneri Ferrari possono trovare una chiave Ferrari per produrre un utility vehicle con le caratteristiche proprie di una Ferrari, nello stile Ferrari. Esistono molte più persone che vorrebbero guidare una Ferrari meno estrema rispetto a persone che vorrebbero guidare una Ferrari estrema”.

Secondo le indiscrezioni lanciate da ‘Bloomberg’, il nuovo Suv Ferrari potrebbe essere una ‘Rossa’ 4 posti, ancora più spaziosa della GTC4Lusso, che potrebbe essere l’ideale per conquistare il pubblico asiatico (specialmente quello cinese). Il modello in questione potrebbe valere almeno 2mila unità vendute all’anno. Il mezzo, a 2 o 4 porte, potrebbe arrivare già nel 2021 completo di quella tecnologia ibrida che debutterà pian piano su tutta la gamma a partire dal 2019.

Photo credits: Facebook

Commenti

commenti