Ernesto, l’app italiana che ti aiuta con i problemi di casa

Ernesto è la piattaforma web, ideata da Riccardo de Bernardinis, che offre la possibilità di trovare in Rete professionisti utili a lavori casalinghi e non solo. L’applicazione risponde alle esigenze di chi non sa a chi rivolgersi quando ha qualche problema in casa e consente ai lavoratori di avere una propria vetrina personale. “Ernesto – ha spiegato Riccardo de Bernardinis – si pone come consulente di fiducia che diviene comune denominatore tra richiesta e offerta di lavoro”. Ecco come funziona l’applicazione, disponibile per Android e sistema iOS…

Si chiama Ernesto la piattaforma web ideata da Riccardo de Bernardinis – 22enne romano studente di Marketing e Comunicazione alla John Cabot University, che ha coinvolto nel progetto Alessandro Calamaro (CO-Founder & PR) e Luigi Palmiotto (Business developer) – per offrire la possibilità di trovare in Rete professionisti utili a lavori casalinghi e non solo, dall’elettricista all’idraulico, dal giardiniere allo specialista informatico.

L’app Ernesto, disponibile in versione App per Android e sistema iOS, risponde alle esigenze di chi non sa a chi rivolgersi quando ha qualche problema in casa. Grazie ad Ernesto, i lavoratori possono avere una propria vetrina personale, corredata da foto, descrizione, prezzo, localizzazione e disponibilità per trovare nuovi clienti interessati. In pochi click, pertanto, la piattaforma mette in contatto domanda e offerta, con la possibilità anche di recensire il lavoro ricevuto.

“Ernesto – ha spiegato il suo ideatore Riccardo de Bernardinis – si pone come consulente di fiducia che diviene comune denominatore tra richiesta e offerta di lavoro. Attento e disponibile, attraverso i suoi servizi promuove una nuova cultura delle dinamiche del lavoro sul territorio. Genera un vero e proprio spazio sociale utile al sostentamento del singolo lavoratore e delle PMI per promuovere e incentivare lo scambio tra i bisogni compatibili di chi offre e chi richiede, in una dimensione digitale immediata ed efficace”.

Photo credits: Facebook

Commenti

commenti