Facebook? Sarà una Tv: rivoluzione per il social network più importante del mondo

Facebook sarebbe in trattative con gli studios e le agenzie di Hollywood per produrre contenuti tv originali, da mandare in onda a fine estate 2017. Obiettivo di Mark Zuckerberg: differenziare l’offerta per gli utenti del social e competere sul terreno della raccolta pubblicitaria

La notizia è riportata nero su bianco dal Wall Street Journal. Stando alle indiscrezioni riportate dal quotidiano statunitense, in alcuni incontri con agenzie di talenti i dirigenti del social fondato e presieduto da Mark Zuckerberg avrebbero indicato un budget di 3 milioni di dollari a puntata, in linea con le produzioni di fascia alta della tv via cavo.

La compagnia di Zuckerberg sarebbe inoltre interessata a produzioni di fascia media e a contenuti brevi, da 10 minuti. Facebook punterebbe a raggiungere un target giovane, dai 13 ai 34 anni, con un focus nella fascia 17-30 anni. Sempre in base alle indiscrezioni, il social guarderebbe con interesse a serie tv simili a Pretty Little Liars e Scandal, e a reality come The Bachelor.

L’obiettivo di Facebook, che rispetto a realtà come Netflix e Amazon entra tardi nel settore delle produzioni tv, è duplice: far crescere il business legato ai video e accaparrarsi una fetta della spesa pubblicitaria televisiva, che è nell’ordine delle decine di miliardi di dollari. Lo sbarco di Facebook nel mondo dell’entertainment non sarebbe una sorpresa: l’anno scorso la società ha offerto milioni di dollari alle media company per trasmettere in diretta i loro contenuti sulle sue pagine web. Alcuni dei rivali del social network come Snapchat, inoltre, già offrono ai propri utenti contenuti media grazie alla collaborazione con big del settore quali Disney, MGM e Time Warner.

 

Zuckerberg contro le notizie false su Facebook: via alle segnalazioni

Il fondatore e amministratore di Facebook, Mark Zuckerberg

Photo credits: Twitter, Facebook

Commenti

commenti