Chiuse le indagini sull’omicidio di Antonella Lettieri: Salvatore Fuscaldo ha agito da solo?

Si sono concluse le indagini sull’omicidio di Antonella Lettieri: l’unico colpevole è Salvatore Fuscaldo, il bracciante agricolo di 50 anni, vicino di casa della vittima.

Sono terminate le indagini sull’omicidio di Antonella Lettieri, la commessa di 42 anni di Cirò Marina uccisa nella propria abitazione la sera dell’8 marzo del 2017. Il sostituto procuratore della Repubblica di Crotone, Alfredo Manca, ha emesso l’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti dell’unico accusato: Salvatore Fuscaldo, il bracciante agricolo di 50 anni, vicino di casa della vittima, accusato di omicidio aggravato. L’uomo, in carcere poco dopo l’inizio delle indagini, ha confessato, nei mesi scorsi, di essere stato l’autore dell’efferato omicidio e di aver agito da solo, escludendo la partecipazione di terzi.

Una morte orribile quella di Antonella Lettieri, uccisa nella propria abitazione in Via Cilea dopo essere rientrata da una giornata di lavoro. Salvatore Fuscaldo, stando alla ricostruzione degli inquirenti, è entrato nella casa, dove la commessa viveva da sola, prima che la donna rincasasse. Antonella, una volta entrata nella propria abitazione, si è recata verso la cucina ed è proprio lì che ha trovato, ad attenderla, il bracciante agricolo. L’uomo, probabilmente accecato dalla gelosia e dalla follia, ha inferto dodici colpi con un coltello a serramanico e venti colpi con un tubo di acciaio, di circa di circa 50 centimetri: entrambi presi dall’abitazione della vittima e in seguito seppelliti nelle campagne intono a Cirò Marina. Una furia che è durata pochi minuti, in cui Antonella ha provato in tutti i modi a difendersi con tutte le sue forze da quell’aggressore che considerava un amico. Ha lottato per la vita, invano. Salvatore, dopo aver commesso l’omicidio, è tornato a casa, si è lavato nel bagno di servizio, si è tolto gli abiti sporchi e ha raggiunto i familiari al piano superiore. Come se nulla fosse accaduto.

Il delitto di Antonella Lettieri ha sconvolto la comunità di Cirò Marina e non solo: tutta Italia è rimasta sconvolta dalla violenza inaudita verso la povera donna. Salvatore Fuscaldo dovrà ora rispondere all’accusa di omicidio aggravato e premeditato: molte le prove che testimoniano la crudeltà perpetrata nei confronti della povera commessa.

Photo Credits Facebook

Commenti

commenti