Cronaca

Omicidio Yara Gambirasio, la prova shock che inchioda Massimo Bossetti

Omicidio Yara Gambirasio, la prova shock che inchioda Massimo Bossetti

Novità clamorosa sul caso di Yara Gambirasio. Smentita l’intercettazione secondo la quale a compiere l’omicidio sia stato un ipotetico fratellastro di Massimo Bossetti.

A poco meno di due mesi dal processo d’Appello per l’omicidio di Yara Gambirasio, qualcuno vicino al presunto assassino Massimo Bossetti, condannato in primo grado per la morte della ragazza, ha diffuso un’intercettazione senza alcun fondamento. Stando a quanto riportato dal settimanale Giallo, nell’intercettazione tra la moglie e la figlia di Giuseppe Guerinoni, padre biologico di Bossetti morto nel 1999, si parlava di donazioni del liquido seminale da parte del defunto così da far credere che vi fosse un altro figlio con lo stesso dna per fare in modo che fosse lui l’assassino della ragazza.

Un’ipotesi fantascientifica, come riporta il settimanale GialloIl dna trovato sugli slip delle giovane Yara coincide senza ombra di dubbio con quello di Massimo Bossetti, come accertato da tutti i genetisti e ammesso perfino dai legali dell’uomo durante il processo di primo grado: “Nessuno al mondo può avere il suo dna”.

Giuseppe Guerinoni era stato individuato dagli inquirenti come il padre dell’assassino di Yara Gambirasio. Nel 2012 si cercava la madre dell’Ignoto 1, una donna che doveva aver avuto un figlio illegittimo (visto che i figli legittimi di Guerinoni non avevano lo stesso dna rinvenuto sulle mutandine della ragazza). Per questo motivo, la vedova e la figlia erano state messe sotto intercettazione, nella speranza che dicessero qualcosa di utile per le indagini. Ciò che emerse è una dichiarazione di Giuseppe Guerinoni in cui una sera dichiarò alla moglie di aver avuto rapporti con un’altra donna (Rosina Z. sottoposta al prelievo del dna assieme a tutta la sua famiglia e i risultati furono negativi). La figlia, parlando dell’episodio con la madre, fece una battuta insinuando che la donna voleva essere inseminata artificialmente: attività mai svolta dal padre. Quindi l’ipotesi di un fratellastro di Bossetti non verrà presentata al ricorso in Appello in quanto infondata.

Photo Credits Facebook

 

Commenti

commenti

Cronaca, economia, politica, tecnologia: Velvet News si occupa di tutto questo e molto altro, fornendo così un’informazione completa, caleidoscopica e al passo coi tempi.

Copyright © 2016 MetUp srl

To Top