Mondo

Maddie McCann: la ricostruzione della sera in cui è scomparsa

Maddie McCann: la ricostruzione della sera in cui è scomparsa

A dieci anni dalla scomparsa di Maddie McCann resta ancora avvolto nel mistero cosa sia accaduto quella sera. Ripercorriamo passo dopo passo quanto è successo la notte della sua scomparsa.

Resta ancora un mistero la sorte di Maddie McCann, la bambina inglese scomparsa mentre era in vacanza con i genitori in Portogallo la sera del 3 maggio 2007. Dopo dieci anni si hanno solo dubbi su quanto sia realmente accaduto quella notte in cui della bambina si sono perse le tracce. Molte le ipotesi su dove potrebbe trovarsi oggi Maddie e su cosa sia avvenuto in questi anni: tra le più recenti la pista del rapimento della piccola da parte di alcuni trafficanti di esseri umani, venduta ipoteticamente ad una famiglia ricca nel Medio Oriente.

Ripercorriamo insieme quanto è avvenuto la sera in cui di Maddie si sono perse le tracce. I genitori McCann sono andati a cena in un locale ad appena 100 metri dal loro appartamento nel complesso Ocean Club di Praia Da Luz, dopo aver letto una favola per far addormentare le tre figlie, Maddie e le gemelline Sean e Amelie. Con loro ci sono anche Matt Rachel Oldfield, Jane Tanner e Russell O’Brien: tutti hanno lasciato i figli a letto. Gerry McCann è tornato a controllare i bambini intorno alle 21.05 e li ha visti addormentati nei rispettivi letti. Jane Tanner va a controllare i suoi figli dieci minuti dopo Gerry e nota un particolare a cui inizialmente non ha dato peso:uno sconosciuto dai capelli lunghi si allontana dal resort con un bambino che porta un pigiama rosa chiaro. Matt Oldfield verso le 21.30 va a controllare i propri figli e quelli dei McCann ma si limita solo a spiarli dall’uscio della porta. Dopo mezz’ora Kate McCann si reca a controllare i figli e proprio verso le 22.00 scopre che Maddie non c’era più. Alle 22.14 i genitori di Maddie chiamano la polizia portoghese che si occupera del caso commettendo molti errori investigativi, come il non considerare la zona come scena del crimine o come non immettere i blocchi stradali nelle ore immediatamente successive alla scomparsa e controllare le frontiere con la Spagna solo il mattino successivo

In questi anni, nessuno degli amici della famiglia McCann ha mai parlato di quella tragica sera. Molti testimoni ricordano la corsa di Kate McCann al locale mentre urlava: “L’hanno rapita, l’hanno rapita“. Questa sua consapevolezza era data dal fatto che Maddie non si sarebbe mai separata dal suo orsetto di peluche, che da quella sera si ritrova senza “padroncina”.

LEGGI ANCHE “MADDIE MCCANN: LA PICCOLA E’ STATA VENDUTA A UNA FAMIGLIA RICCA, L’IPOTESI SHOCK”

Photo Credits Facebook

Commenti

commenti

Cronaca, economia, politica, tecnologia: Velvet News si occupa di tutto questo e molto altro, fornendo così un’informazione completa, caleidoscopica e al passo coi tempi.

Copyright © 2016 MetUp srl

To Top