Servizio shock a Le Iene: bambini si prostituiscono a Bari [VIDEO]

Immagini che lasciano senza parole quelle de Le Iene. Il servizio di Nadia Toffa è andato in onda il 19 marzo 2017 e parla di prostituzione minorile nei pressi dello stadio San Nicola, a Bari. Coinvolti bambini stranieri di otto anni, alcuni dei quali avrebbero iniziato a prostituirsi già all’età di 5. I genitori, nella maggior parte dei casi, sanno quello che fanno i figli, altri sono sfruttati da ragazzi più grandi. Il prezzo oscilla dai 20 ai 30 euro, i più piccoli anche 100 euro a prestazione. Nadia Toffa ha affidato il caso ad un suo complice. Il motivo per il quale questi bambini si prostituiscono è quello di raccogliere soldi per sopravvivere e fornire da mangiare alla famiglia. I clienti sono principalmente persone tra i 50 e i 70 anni: “Uomini e donne, forze dell’ordine, giudici, medici”. Nadia Toffa ha poi raccolto nel servizio la testimonianza di un bambino di 8 anni che parla di sesso per denaro. Il piccolo racconta di come il lavoro lo costringe a saltare diversi giorni di scuola. Nadia Toffa, disgustata dalle riprese è intervenuta, avvisando i servizi sociali di Bari su ciò che accade nelle vicinanze dello stadio, con la speranza che questi bambini possano smettere di prostituirsi.

 

Photo Credits Facebook

Commenti

commenti