Grillo boccia la candidata 5 Stelle a sindaco di Genova. E ai suoi dice: “Dovete rivotare”

M5S: comunarie flop a Genova, la città di Beppe Grillo. Il leader non gradisce la candidata votata dalla base per competere a sindaco e indice una nuova votazione: “Non le do il simbolo – spiega Grillo -, lei e molti della sua lista hanno dileggiato il Movimento”

Colpo di scena a Genova per le comunarie del Movimento 5 Stelle. Beppe Grillo interviene a gamba tesa e boccia senza appello la scelta della base che aveva votato Marika Cassimatis candidata a sindaco per il capoluogo ligure, che è anche la città Grillo. “In qualità di garante del MoVimento 5 Stelle, al fine di tutelarne l’immagine e preservarne i valori e i principi, ho deciso, nel pieno rispetto del nostro metodo, di non concedere l’utilizzo del simbolo alla lista di Genova con candidata sindaco Marika Cassimatis”, ha scritto il leader carismatico sul suo blog.

Secondo Grillo molti esponenti della lista di Cassimatis “hanno ripetutamente e continuativamente danneggiato l’immagine del MoVimento 5 Stelle“. Per questo sono state indette, fino alle 19 del 17 marzo, nuove Comunarie a Genova. “Se qualcuno non capirà questa scelta, vi chiedo di fidarvi di me“,  scrive Grillo sul blog spiegando la decisione di non permettere la candidatura di Cassimatis. “Non possiamo permetterci di candidare persone su cui non siamo sicuri al 100%. Vi garantisco che non accadrà, né a questa tornata delle comunali, né alle politiche. Le nostre selezioni rispetteranno il voto online, ma saranno rigorose. Non c’è più spazio per chi cerca solo poltrone“, scrive Grillo.

“Nella pagina di accettazione della candidatura per i candidati alle comunarie di Genova, che tutti i candidati hanno sottoscritto online, era stabilito che: ‘Il Garante del MoVimento 5 Stelle si riserva il diritto di escludere dalla candidatura, in ogni momento e fino alla presentazione della lista presso gli uffici del Comune di Genova, soggetti che non siano ritenuti in grado di rappresentare i valori del MoVimento 5 Stelle'”, ha infine sottolineato sul blog il leader M5S.

Grillo, da Ukip a filo-europei: rivolta M5S. Ma il 78,5% vota sì

Beppe Grillo. Nella foto in alto con Marika Cassimatis

Photo credits: Twitter, Facebook

Commenti

commenti