Strage in montagna, valanga travolge un gruppo di sciatori: morti e feriti

Almeno quattro gli sciatori deceduti dopo essere stati travolti da una slavina in Francia. Sono però nove le persone sepolte vive: si teme un’ecatombe. I soccorsi sul posto con decine di uomini e i cani antivalanga 

Tragedia sulle Alpi francesi non lontano dai confini con l’Italia. Una valanga di grosse proporzioni ha travolto un gruppo di sciatori sulle vette di Tignes, una nota e frequentata stazione sciistica della Savoia, in Francia. L’incidente si è verificato nella mattina di lunedì 13 febbraio, a circa 2.100 metri di altitudine. Secondo quanto finora emerso dalle attività dei soccorritori, la slavina si è staccata dalla montagna colpendo in pieno gli sciatori, che si trovavano nel settore fuoripista di Tovière.

Secondo le prime informazioni sarebbero 9 le persone rimaste sepolte sotto la neve: 8 sciatori e una guida alpina: le vittime confermate sarebbero quattro, un’altra persona è in rianimazione, un’altra è stata estratta dalla neve viva. I soccorritori che si sono mossi da Courchevel e da Modane – come riporta Repubblica Torino – sono alla ricerca degli altri tre sciatori dispersi. Ma per la Croce rossa locale sarebbero scarse le speranze di trovarli ancora in vita.

Dal canto loro i responsabili della stazione sciistica hanno reso noto che, intorno alle 10.35 del mattino, una valanga con un fronte di circa 500 metri è collassata su un’area fuori pista a Toviére. Si trattava di una grande placca di neve ventata che, molto probabilmente, si è distaccata proprio a causa del passaggio del gruppo di sciatori. A dare l’allarme sono stati gli stessi operatori della stazione sciistica che hanno visto la slavina e hanno avvisato i soccorsi, i quali a loro volta hanno immediatamente raggiunto l’area interessata con decine di uomini e i cani anti valanghe.

Strage in montagna, valanga travolge un gruppo di sciatori: morti e feriti

Photo credits: Twitter RTL France

Commenti

commenti