8 Marzo: 10 donne per Velvet

Oggi, 8 marzo 2016 ricorre la festa delle donna e noi di Velvet abbiamo voluto festeggiare con 10 donne del mondo dello spettacolo, arte, cultura, teatro, tv e giornalismo, comunicando il loro pensiero: Auguri!

 

 

 

 

Raffaella Carrà

Raffaella Carrà: Il concetto di donna, particolarmente legato all’arte della danza ha moltissimi significati. Una danzatrice porta con sé forza, disciplina, armonia, il senso del bello, il senso della fatica, la concentrazione e la capacità di elevarsi in un mondo di fantasia con l’espressività del corpo. E’ un’arte completa perché cura tanto il corpo quanto il cervello ed è per questo che io la consiglio a tutte le donne, a prescindere dalla velleità o meno di diventare grandi ballerine. Mi piace vedere tante mamme che consigliano alle proprie bambine di studiare danza ed agli uomini dico che è importante che anche loro imparino ad amare questa fantastica disciplina.

lorella-cuccariniLorella Cuccarini: Trovo che poter dare una definizione delle donne sia molto difficile perché la donna porta in sé un’energia ed una sensibilità che la rendono unica. Io credo che oggi, ma come anche nel passato, la donna sia sempre il fulcro della vita e della famiglia, e nel dire questo faccio riferimento a quelle donne che nella mia vita sono state il mio esempio, mia madre e prima ancora mia nonna. Adesso a tutto questo si aggiunge il ruolo di una donna sempre più presente nel settore professionale, anche se è pur  vero che la figura femminile non è sempre valorizzata nel modo giusto, ma questo credo faccia parte di un retaggio culturale che ancora ci appartiene, basti pensare che dal punto di vista sociale le donne hanno ottenuto il diritto al voto solamente nel 1946, e questo è un chiaro indice di quanto ci sia ancora da lavorare per riuscire a dare alle donne un riconoscimento totale. Nella mia esperienza personale a Domenica In ho avuto la fortuna di incontrare tantissime donne ed ogni volta è stato un viaggio meraviglioso perché la conoscenza con donne anche molto distanti da me mi lascia sempre qualcosa di speciale. Viva le donne sempre!

Giorgia MeloniGiorgia Meloni: Sulle donne e la politica (e non solo) una delle più belle frasi che ho fatto mie è senza dubbio quella di Charlotte Whitton “Una donna deve fare ogni cosa due volte meglio di un uomo per essere giudicata brava la metà. Per fortuna non è difficile…

 

 

 

Carla FracciCarla Fracci: Per me la donna è la figura centrale dell’universo, se solo si pensa che anche nella natura la cosa più importante è il femminile allora tutto assume un significato preciso. La rivelazione più importante sulle donne l’ho avuta da un discorso di Papa Luciani quando espresse quel magnifico concetto secondo cui Dio è Madre. Io faccio un tipo di lavoro che mi ha gratificato moltissimo, un lavoro che non ho scelto ma mi è stato imposto dai miei genitori, inizialmente ho avuto con la danza un approccio pigro, quasi disinteressato, ma il mio modo di vedere la danza è cambiato con l’incontro con la mia grande madre, nel mondo dello spettacolo, Margot Fonteyn. Un’altra eccezionale figura femminile che ha segnato particolarmente la mia vita di donna e di artista è stata quella di Madre Teresa di Calcutta che in una piccola lettera mi esortava ad inserire nella mia danza tutta femminile l’idea di Dio che corrisponde poi al significato femminile del senso della vita. Io auguro a tutte le donne del mondo di unirsi in un girotondo danzante pieno di speranza,  perché così, realizzano questo immenso messaggio di vita.

gemelle-kesslerGemelle Kessler : Amiamo molto la figura della donna sotto tutti i punti di vista, nella danza in modo particolare perché le donne riescono ad interpretare ed incarnare quest’arte in modo perfetto. Se potessimo dare un voto alle donne lo daremmo sempre, in qualsiasi settore, perché le donne sono sensibili, leali, oneste. In Germania abbiamo una cancelliera eccezionale che è Angela Merkel, è una donna di grande stile che ammiriamo tanto.

 

 

mara vernierMara Venier: Io sono una un po’ strana,  per me l’8 marzo è sempre stata una festa che mi ha dato molto noia, da sempre, anche da ragazza quando ero una femminista convinta di campo dei fiori. Per me la festa della donna è tutto l’anno e si dovrebbe manifestare  con la non violenza, il rispetto e l’amore. Questa per me è la festa della donna!

 

 

patrizia pellegrinoPatrizia Pellegrino: per me la festa della donna è completamente inutile, può servire se mai per ricevere un mazzo di fiori in più dal nostro uomo…per il resto non serve a niente. Invece quello che può servire è più rispetto verso di noi che abbiamo una marcia i8n più rispetto all’uomo perché ricopriamo più ruoli quello di mamma, nonna, amante, compagna, amica e moglie. La cosa carina di questa giornata è che si può stare una volta in più tra amiche care senza uomini. Auguri!

 

Dacia_MarainiDacia Maraini: la donna è qualcosa di raro, un mondo da scoprire, che nasconde aspetti affascinanti e superbi. Dovremmo avere molto più rispetto nel mondo, dovremmo avere più considerazione, e molto, molto più amore tutto l’anno. Nella donna sono racchiusi molti mondi uniti tra di loro, dalla vita: la donna e vita!

 

 

alba4Alba Parietti: partiamo subito con il  dire che noi donne siamo esseri speciali! Abbiamo una grande empatia sappiamo vivere nel dolore e condividere la gioia. L’unica  cosa che noi donne non abbiamo è quella di non essere unite, purtroppo. Essere unite significa vincere le battaglie e la storia c’è lo insegna! La festa della donna può servire a ricordare che non è più giusto che dobbiamo subire discriminazioni, violenze, abusi, soprusi e tanto altro, ora  basta. Noi dobbiamo  avere coraggio per la nostra libertà ricordo solo alcune grandi donne: Oriana Fallaci, Isadora Duncan, Luisa Spagnoli, Coco Chanel, Rita Levi Montalcini e tante altre…  Dobbiamo essere libere di saper scegliere l’amore.

1428921622-infophoto-2013-04-23-165734897-low-p0001529082-2Paola Saluzzi: Lo diremo fino a perdere la voce, quella voce che sapremo sempre ritrovare e continueremo ad urlare: RISPETTO. Questo vogliamo, vogliono le donne ovunque nel mondo. Rispetto. Nel giorno delle mimose, negli inverni infiniti, sotto al sole dei deserti e nel deserto delle citta’. Rispetto.…

Photo credits Facebook

Commenti

commenti